Truffa Mind Capital vietata in Italia

Ottenere delle rendite passive senza particolari studi e investimenti di tempo è il sogno un po’ di tutti. Negli ultimi tempi diverse piattaforme stanno promettendo proprio questo. Una piattaforma che ha fatto molto parlare di sé è sicuramente Mind Capital.

Questa piattaforma permetteva degli ottimi rendimenti attraverso un sistema altamente tecnologico automatizzato che permetteva l’acquisto e la vendita nei momenti migliori di criptovalute.

L’offerta di Mind Capital

Per capire come questo broker che truffa abbia attirato l’attenzione di molte persone è importante studiare la sua offerta. Come ogni broker truffa anche Mind Capital offriva agli utenti un guadagno molto facile. Infatti dopo essersi registrati alla piattaforma e aver depositato almeno 40$, questi sarebbero stati investiti e si sarebbero generati dei profitti.

Questo può accadere, secondo Mind Capital, attraverso l’utilizzo di algoritmi avanzati che permettono di ottenere i massimi rendimenti. Questi algoritmi quindi servono per trovare le migliori opportunità e investire al momento giusto. Inoltre i guadagni proposti dal broker sono molto facili, circa il 2% ogni settimana, valori davvero irraggiungibili con qualsiasi tipologia di investimento.

Perché Mind Capital è un broker truffa?

Per identificare se un broker possa essere una truffa o meno dovresti sempre considerare alcuni aspetti. In questo modo puoi evitare di essere truffato prima dell’intervento della Consob. Cerco di riassumerli in questo paragrafo in modo tale che tu possa utilizzare questi criteri di valutazione anche in futuro.

Le condizioni del sito

Tutti i broker che effettuano delle truffe propongono delle condizioni di investimento agli utenti fin troppo vantaggiose. Infatti nella maggior parte dei casi come in Mind Capital vengono proposti dei guadagni automatici senza alcun investimento di tempo. Altro aspetto è che promettono margine di guadagno eccessivamente elevati che sono poco credibili.

I guadagni proposti da Mind Capital per chiunque ne capisca di investimenti sono davvero assurdi. Risulta davvero difficile credere che il capitale investito possa aumentare ogni settimana del 2% in modo completamente automatico. In fin dei conti se fosse vera come cosa chi non investirebbe i propri soldi in questo modo?

Ovviamente questa è una completa falsità. Non esiste alcun sistema al mondo in grado di generare profitti così elevati in questo modo

Ogni volta che vedi qualcosa del genere inizia a dubitare del broker.

Qual è la sede di Mind Capital?

Potrebbe sembrare una domanda banale, infatti quale società seria oscurerebbe questa informazione? Beh in questo broker non è presente alcuna coordinata. Tutti gli intermediari devono essere gestiti da società registrate. Ma qual è la società che gestisce Mind Capital? Questo non si evince dalle informazioni presenti sul sito. Inoltre quali sono le licenze che possiede il broker per offrire i suoi servizi?

Può essere considerato come un vero e proprio broker fantasma. 

Chi è Gonzalo Garcia Pelayo?

Questo signore appare nella homepage del broker. Sembra che sia l’esperto a capo di questo broker. Questo nome a noi italiani probabilmente non dice nulla, in realtà in Spagna è molto famoso.

Nella sua vita è divenuto famoso perché non molto tempo fa aveva dichiarato di aver inventato un metodo per vincere alle Roulette. Inoltre ha scritto libri sulle scommesse, ha condotto canali radio, regista, presentatore, produttore, ha fatto un po’ di tutto nella vita.

Di sicuro non può rappresentare una garanzia di affidabilità per questo broker che truffa.

Conclusioni

Ora che abbiamo visto cosa caratterizza questo sito, credo che ti sia chiaro che investire su di esso sia una scelta scorretta. Purtroppo se lo hai già fatto il tuo capitale è probabilmente andato perso perché spesso e volentieri viene utilizzato uno schema Ponzi. Stai molto attento ai tuoi investimenti e non fidarti di chi ti propone guadagni sicuri e facili senza alcuno sforzo.

10 commenti

  1. Riguardo le presunte truffe di Capital posso affermare tranquillamente che le vostre sono un sacco di falsità, meritereste una denuncia per diffamazione, non avete la minima idea di chi sia questa persona, Gonzalo Garcia Pelayo e nemmeno di tutto lo staff tecnico, non avete scritto e forse neanche non sapete che la Consob ha scritto una lettera a Mind Capital, la risposta degli avvocati la potete trovare anche sul sito, oltre ovviamente ad una vasta documentazione su permessi vari, indirizzi delle varie sedi, fareste bene ad informarvi meglio prima di fare certe dichiarazioni vergognosamente fasulle. Io questo lo dico perché è la verità, non certo perché vengo pagato da qualcuno. Non conosco nessuno onesto, eticamente corretto, intelligente e colto come Pelayo. Salve.

    1. Caro Aldo,

      le informazioni in nostro possesso e il tipo di proposta che viene offerta da Mind Capital, così come l’assenza totale di licenze confermano che quanto scritto nel nostro articolo è in linea con la realtà dei fatti.

      Proporre rendimenti garantiti del 2% a settimana come una macchinetta che stampa i soldi è tipico degli schemi ponzi, già questo basterebbe a fare pietra sopra sulla vicenda.

      Basta un ragionamento molto semplice.
      Con questo tipo di rendimenti la mossa più naturale per raccogliere fondi sarebbe stata costituire un ETF o un ETP utilizzando per esempio Flexfunds. (https://www.flexfunds.com/)
      Sarebbero bastati 70mila euro per farlo e avere quindi un fondo in Lussemburgo per proporre questo investimento regolarmente a chiunque tramite qualunque banca collegata al circuito Euronext, es. Fineco Webank, interactive brokers, degiro, utilizzando il codice ISIN.
      Investire 70mila euro in un progetto del genere dove vengono promossi rendimenti simili per essere regolari e inattaccabili sarebbe stata la mossa più ovvia da fare. 70 mila euro è nulla per il Gonzales.
      Allora perché non è stato fatto? Perché si sono utilizzati metodi borderline, per non dire illegali per fare la raccolta?
      Perché per entrare nel circuito Euronext con un fondo lussemburghese, si deve passare quella che si chiama due diligence.
      In pratica degli auditor verificano che l’investimento proposto sia legittimo e reale, e i profitti dichiarati veri e non inventati, che non sia una truffa insomma.
      Il Sig. Gonzalo Pelayo non avrebbe mai e poi mai passato l’auditing. Mai e poi mai. L’avrebbero scoperto subito.
      Ecco perché è costretto a mezzucci irregolari e borderline per non dire abusivi, per raccogliere denaro.
      I guadagni provengono non dai suoi pseudo sistemi, ma dalla rete stessa (schema ponzi).
      Se così non fosse avrebbe fatto la cosa più normale, cioè aprire un ETP o un ETF, ma appunto vista la natura irregolare della proposta sottostante ciò non è possibile.
      Le cose stanno in questi termini.

      Sei libero di pensare ciò che credi, ci mancherebbe, è tuo diritto, ci sono persone che credono che la terra sia piatta. Questo però non cambia la realtà dei fatti e la forma della terra.
      Se io mi sbaglio, se ciò che ho scritto è tutto falso, come tu mi accusi gravemente una menzogna per screditare qualcuno, di cui onestamente non mi importa nulla, pagherò per il danno arrecato. Chi sbaglia paga ci mancherebbe. Ma sa stabilirlo dovrà essere un giudice, non tu.

      Un cordiale Saluto

    1. Ciao “Gek”

      Anche a rapinare banche, o a truffare le assicurazioni, si guadagna tantissimo. Ciò non rende le rapine o le truffe assicurative legali e/o lecite.

      Come riportato nel commento sopra, gli elmenti sono molto chiari al riguardo dell’attività svolta da questa società.

      Sei libero di pensare ciò che credi, ci mancherebbe, è tuo diritto, ognuno ha le sue opinioni.

      Se io mi sbaglio, se ciò che ho scritto è tutto falso, ed è vero che io ho scritto falsità. Sarebbe molto grave. In questo caso pagherò per il danno arrecato. Chi sbaglia paga ci mancherebbe. Ma sa stabilirlo sarà un giudice nel caso, non tu.

  2. I grandi leader italiani si sono fatti i soldi e adesso dopo che mind capital sta saltando, propongono bullrun… un altro schema ponzi fatto dao leader stessi….

  3. RAGAZZI STATE ALLA LARGA DA QUESTE PIATTAFORME, IO AVEVO INVESTITO IN ARBISTAR E MIND CAPITAL, CON ARBISTAR HO PERSO, CON MIND HO GUADAGNATO QUALCOSINA, MA SE AVESSI TENUTO I BTC SCAMBIATI PER ENTRARE IN QUESTE SOCIETA’ ADESSO AVREI L’ EQUIVALENTE DI 100000 EURO INVECE DI AVER GUADAGNATO BRICIOLE.
    BULLRUN E’ UNO SPECCHIETTO PER LE ALLODOLE E PURE BITOMATICH.
    L’ UNICA COSA CHE POSSO DIRVI CHE HOLDARE E’ MOLTO MEGLIO E MENO RISCHIOSO

  4. Io non so se Mind Capital sia stato uno schema Ponzi o no, ma voglio qui riportare la mia testimonianza. Sono tutt’ora iscritta alla piattaforma, che ha dovuto interrompere l’attività di Arbitraggio triangolare, che io avevo studiato all’inizio e in cui avevo creduto molto. Nel Novembre 2020 dopo lo scandalo del l’exchange Okex, molti altri exchange Crypto hanno rivisto le loro politiche riguardo a prelievi e trasferimenti di Crypto e altcoin. Questo ha fatto sì (per come mi è stata spiegata) che Mind Capital non potesse più svolgere l’arbitraggio. Quindi l’attività è stata interrotta e devo dire che mi è stato rimborsato il capitale iniziale investito nel mio account, fino all’ultimo centesimo. Il CEO, Gonzalo Garcia Pelayo, tiene delle videocall personalmente ogni settimana per aggiornare gli utenti sull’avanzamento della restituzione dei loro soldi.
    Amche se è vero che in 1 anni a questo punto è come se non avessi ricevuto degli interessi e i miei soldi sono quindi risultati fermi, ho ottenuto il mio capitale iniziale intatto e non ho perso nulla. Ora io sono so loro cosa o dove ci abbiamo guadagnato, ma io ho trovato che l’azienda si sia comportata in maniera seria. Dal mio punto di vista non ritengo sia stata una truffa, bensì un tentativo non riuscito di creare qualcosa di diverso. E Mind Capital non è mai spacciata per broker e svolgeva attività nel mondo Crypto, che ancora non è ben riconosciuto dai vari stati e su cui non ci sono leggi definite. Difficile quindi chiamarlo broker o applicare ad essa gli stessi ragionamenti.
    Poi ripeto, questo non è il mio settore, io ho da poco iniziato a infilarci il naso.

    1. Che lei, Sig. Chiara, abbia ricevuto i capitali indietro, è irrilevante.

      Nel ponzi più grande della storia, quello di Madoff, in molti hanno avuto la restituzione del capitale, altri persino di tutti gli interessi (finti), mentre molti altri lacrime e sangue.

      Non c’entra nulla se hanno restituito i soldi a una o più persone, che poi vengono sfruttate per farsi pubblicità continuando a mentire, mentre con l’altra mano si arraffa e i soldi di altrettante persone invece spariscono.

      Per quanto riguarda le motivazioni addotte, le persone credono a tutto pur di non accettare di aver aderito a una truffa, è un meccanismo naturale di autodifesa per non sentirsi stupidi.

    1. Sono il primo a parlarne del fatto che l’INPS è un enorme schema ponzi. Ma c’è una differenza tra uno schema ponzi “privato” fatto per truffare e l’INPS.

      L’INPS è un ente statale e pertanto può imporre le regole (abbassare l’importo delle pensioni, alzare l’età pensionabile, stampare moneta scaricando i costi sulla collettività tramite l’inflazione, alzare le tasse tramite lo stato), e questo gli permette di mantenere la sostenibilità. (a scapito della collettività che riceverà pensioni più basse, sempre più tardi, e dovrà pagare tasse sempre più alte, ovviamente).

      Un ponzi scam non può alzare l’età pensionabile, non può ridurre l’importo delle pensioni, non può battere moneta o emettere obbligazioni per finanziarsi creando inflazione, non può alzare le tasse, tutte queste cose uno schema ponzi privato non le può fare e quindi fallisce rovinosamente fagocitandosi i soldi di tutti.

      E’ una differenza non da poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.