La truffa HyperFund ex Hyper Capital è scoppiata!

La truffa HyperFund ex Hyper Capital è scoppiata!

ECCO I LADRI CHI SONO

Era il lontano 15 Agosto 2021, il giorno in cui su questo blog, prontamente si metteva in guardia i lettori al riguardo della truffa hyperfund ex hyper capital.

Riceviamo in queste ore moltissime email e messaggi di ringraziamento da parte di persone che stavano per aderire a questa truffa, un classico schema ponzi ricordiamolo, e grazie a noi, queste persone che hanno deciso di ascoltarci si sono fermate appena in tempo e hanno evitato di perdere i loro soldi.

Vorrei far notare il prezzo che abbiamo dovuto pagare nel frattempo, prezzo che paghiamo ogni giorno quando puntualmente denunciamo truffe, situazioni illegali e fregature.

Dall’uscita dell’articolo, dell’anno scorso che ricordo ha salvato moltissime persone dalla perdita dei loro soldi, abbiamo ricevuto un totale di 75 commenti, in realtà sono almeno un centinaio ma circa una trentina sono stati cestinati perché contenevano pesanti insulti e diffamazioni.

Siamo stati accusati di essere male informati e sono state messe in dubbio le nostre capacità.

Ovviamente siamo andati avanti ugualmente.

Nell’articolo originale del 15 Agosto, avete una rassegna completa dei commenti ricevuti.

Ne virgolettiamo alcuni per dovere di cronaca e rendere l’idea.

Luciano – 15 Agosto 2021

“Hai scritto in sacco di inesattezze! Ti seguo da molti anni e ti stimo come persona però! Hyper tutta la vita!”

Sabino – 24 Aprile 2022

“Mi dispiace per te, ma anche dopo 9 mesi dal tuo commento, Hyper va sempre alla grande, informati meglio prima di fare un articolo!”

 Paolo – 21 Ottobre 2021

“A febbraio di quest’anno ho cominciato ad investire in Hyper e ad oggi ho recuperato il capitale investito. Tutto quello che arriva adesso è guadagno ( 6 volte il capitale investito con possibilità di ulteriore incremento)”

 Diego – 26 Agosto 2021

“visto che hyper è tutto falso, perche mensilmente prelevo 1300 usdt ?? e mi pago affitto e spese grazie ai soldi investiti mesi fa”

 Simone – 2 Dicembre 2021

“Evidentemente non sai cosa è uno schema ponzi”

 Utente anonimo – 31 Agosto 2021

“Siamo nel 2021 ed ancora mi chiedo il perchè invece di criticare gli altri non si usino queste “energie” per creare qualcosa di proprio…”

 Claudio 3 Settembre 2021

Inesattezza.. Ti seguo da poco ma in questo caso hai preso un abbaglio, ma dove le prendi le info da Facebook?

 Filippo – 10 Settembre 2021

“vorrei capire da te, seguendo il tuo discorso, se l’INPS è un sistema Ponzi, giacchè, coloro i quali che prendono la pensione, lo devono al lavoro delle nuove generazioni, di conseguenza se non ci fossero nuove assunzioni prima o poi il sistema pensionistico salterebbe.”

 Max 21 Settembre 2021

“Che la baracca tiri avanti per molti altri anni lo scopriremo solo vivendo, ma è sbagliatissimo dire che è uno schema Ponzi. In uno schema Ponzi, guadagni invitando altre persone a depositare.

In questo caso invece, puoi invitare altre persone ok, ma non guadagni da queste persone che hai invitato.”

 Paolo – 24 Settembre 2021

“Ti faccio presente che nel momento in cui ha scritto la tua fuffa, Hyperfund esisteva già da anni e ad oggi, settembre 2021 il progetto si sta espandendo. In effetti il Marziano é lui e non te.”

 Roberto 24 Settembre 2021

“ecco, cari lettori, il grande autore (che poi cme si può definirlo tecnicamente? giornalista? blogger? io la definizione l’avrei ma per educazione non la posto), […] a voi il giudizio sull’utilità di leggere tali articoli (a prescindere dall’argomento, perché il problema sta in chi li scrive) Buona vita a tutti compreso il grande autore…..”

 Elio – 20 Novembre 2021

“Al di là di ogni considerazione di tipo etico morale su hyperfund, noto un certo livore sorretto da invidia negli oppositori di questa forma di investimento (che poi investimento non è). Sinceramente io ci sto guadagnando qualcosina perché qualcosina ho “investito” e sinceramente preferisco hyperfund alle banche che, loro sì, ci truffano quotidianamente.”

 

Alcuni ci avevano chiesto le tempistiche della detonazione, e in onestà abbiamo sempre risposto che non è possibile definirle. A volte durano qualche mese, a volte qualche anno, oppure decadi intere.

La vicenda è arrivata al capolinea abbastanza rapidamente in questo caso.

Inutile discutere nei dettagli sul “come” questa truffa sia arrivata al capolinea, alla fine le modalità sono analoghe un po’ per tutte le truffe e gli schemi ponzi di questo tipo.

Se siete interessati ai dettagli, a questo link trovate un articolo interessante apparso sul sito gazzetta diretta.

Fondatori che si rendono irreperibili, soldi spariti, pagamenti bloccati, canali e siti improvvisamente chiusi, disperazione generale.

Inutile farne la cronaca. E’ un copione già scritto, conosciuto, visto e rivisto, ahimè, moltissime volte.

Nell’articolo di oggi infatti non parleremo nello specifico del caso in questione, ma voglio che sia occasione per una lettera aperta per far emergere con forza un concetto importantissimo che viene sempre trascurato e io continuerò a ripetere finché campo.

Chi entra dentro a queste truffe, delinque alla pari di chi le crea.

Non smetterò mai di dirlo.

Vorrei ricordare che dentro questi schemi ponzi, ci sono molti che guadagnano.

E non mi riferisco ai leader agli apici, gli architetti, i  Ryan Xu della situzione.

Mi riferisco a chi guadagna, perché ha “investito” oppure anche proposto, mettendosi in tasca soldi RUBATI!

Non considero delinquente solo chi propone, per quanto mi riguarda è ladro anche solo chi entra a farne parte mettendo il denaro e ci guadagna. Perché ha guadagnato SOLDI RUBATI.

Certo, è pacifico, chi propone commette un atto aggravante.

Chi propone ad un amico di entrare in queste truffe, specialmente ottenendo come capita spesso, un vantaggio diretto di qualche tipo, delinque ed è responsabile tanto quanto chi ha creato la truffa stessa.

Soprattutto dopo aver letto il nostro articolo, non può certo dire che non lo sapeva.

Ogni volta che ti senti dire: “Tanto pagano” o ancora peggio “Siamo tra i primi e quindi saremo quelli che guadagneranno”!

Sappi che sei di fronte ad un LADRO.

Per esempio: Paolo, che nei commenti dell’articolo dell’anno scorso afferma di aver guadagnato 6 volte il capitale investito, Diego, che afferma di prelevare 1300 tether dollari regolarmente, così come molti altri che si sono pavoneggiati di essersi comprati la macchina nuova e aver fatto molti soldi grazie a questo o quell’investimento, che in realtà era un truffa ed in seguito è collassato.

HANNO RUBATO

SI SONO MESSI IN TASCA SOLDI SOTTRATTI ILLEGALMENTE AD ALTRE PERSONE.

Diego, Paolo e altri come loro:

Vi rendete conto che i ladri siete voi?

Per quanto riguarda chi scrive questo articolo, chi rapina una banca, pur condannando ovviamente tale atto delinquente, ha più dignità di voi, perché almeno dimostra di avere coraggio e si mette in gioco in prima persona.

Voi RUBATE per poi scaricare la colpa sugli architetti della truffa.

Ed è proprio qui una delle genialità dello schema ponzi o ancora di più dei piramidali, l’ideatore crea un sistema in cui tutti i partecipanti sono COMPLICI E LADRI , creando un’immensa associazione a delinquere di proporzioni gigantesche.

Qui mi rivolgo soprattutto a chi lo fa sapendo cosa ci sta dietro.

Siete delle sanguisughe della peggior specie e mi auguro che le autorità continuino, come stanno facendo, nel porre sempre più aggressività nei confronti di soggetti che pur non essendo architetti del sistema, comunque lo utilizzano traendone vantaggio, spesso di tipo economico.

Ciò è per esempio accaduto per il caso Nidalina di cui abbiamo parlato, dove molti promotori sono alla sbarra. Ultimamente le autorità stanno avendo atteggiamenti più duri e considerando sempre più spesso eventuali promotori, al pari di complici in associazione a delinquere.

Qualcuno ve lo deve dire.

SIETE DEI DELINQUENTI! Anche tu, che semplicemente metti una “quota” e dopo “aver recuperato il capitale, inizi a guadagnare

SEI UN LADRO.

Che vi prendano o meno, che vi accusino formalmente di fronte alla legge o meno.

SEI UN LADRO, QUINDI UN DELINQUENTE

Finché non vi sbattono dentro, purtroppo ci vediamo in giro.

Tanto vi si doveva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.